< Torna a NOTIZIE E PENSIERI
21.09.2021

Al via la Settimana dell'Accoglienza 2021!

In previsione della Settimana dell’Accoglienza, che avrà luogo dal 25 settembre al 3 ottobre 2021, si è tenuta oggi (20 settembre) la conferenza stampa di presentazione dell’evento.

“La Settimana dell’accoglienza viene promossa annualmente dal 2015 dal CNCA  in collaborazione con tante organizzazioni in tutta la regione ed a livello nazionale. Scopo della ‘Settimana’ è promuovere la cultura dell’accoglienza in tutti gli ambiti del sociale, attraverso iniziative culturali, dibattiti, spettacoli, film, mostre, momenti di incontro e di festa, valorizzando quanto di positivo la realtà regionale sa esprimere”. In particolare, l’edizione di quest’anno è concentrata sul tema “Dalle Comunità che sostengono alle Comunità sostenibili”.

ha affermato Claudio Bassetti, presidente regionale del Coordinamento Nazionale delle comunità di Accoglienza (CNCA).

“Il Gruppo Volontarius parteciperà alla Settimana dell’Accoglienza con una serie di eventi che si legano alle due tematiche della sostenibilità e del lavoro. Il Progetto ALBA ed i suoi partner affronteranno la relazione fra rispetto ambientale e rispetto dei diritti dei lavoratori e le varie forme di sfruttamento lavorativo agricolo presenti anche nel nostro Paese”. All’interno della Settimana dell’Accoglienza troverà posto anche una versione “speciale” e ridotta della Festa dei Popoli, che sarà comunque un’occasione di incontro e di conoscenza anche attraverso la musica e il teatro”.

ha dichiarato Daniel Brusco, coordinatore del volontariato del Gruppo Volontarius.

“In questa ventesima edizione della Festa dei Popoli vogliamo porre al centro la questione ambientale, ponendo l’attenzione sugli aspetti legati all'inquinamento, al consumo delle risorse, contrastando quindi la cultura dello scarto, scarto di risorse, ma anche scarto di persone, di vite, come afferma Papa Francesco, significa anche mettere in discussione il nostro rapporto col Pianeta. Lo scrive in modo netto Papa Francesco nella sua enciclica sull’ambiente ‘Laudato si’, quando afferma che la cura autentica della nostra vita e delle nostre relazioni con la natura è inseparabile dalla fraternità dalla giustizia e dalla fedeltà nei confronti degli altri”.

ha sottolienato Paola Vismara, referente dell’Ufficio pastorale diocesano, settore “migranti”. 

Nel corso della conferenza stampa le rappresentanti della “Caritas”Giulia Rossi e Marion Rottensteiner, e dell’”Eurac”, Marzia Bona, hanno quindi illustrato nel dettaglio le rispettive iniziative che saranno realizzate nel corso della Settimana dell’Accoglienza.

Scopri l'intero programma della Settimana dell'Accoglienza 2021 qui.