< Torna a NOTIZIE E PENSIERI
06.12.2019

Casa Krone

Il giardino della casa d'accoglienza di Chiusa

L’educatrice Veronica Ferlito ci accompagna tra i colori e i sorrisi della Casa di Accoglienza “Casa Krone” di Chiusa.

"E poi ci siamo noi, la piccola comunità di Casa Krone, abbracciata dai monti stanchi ma dipinti di un rosa tenue di Chiusa Klausen. Una piccola Comunità Famiglia ma ricca di iniziative che sembrerebbero colorare di variopinte tonalità il grigiore di quell'inverno sudtirolese che sembra volerci finalmente lasciare.

Tra le tante iniziative, nasce  il Giardino di Casa Krone, creato e curato con ardente dedizione e costante ingegno, da colui che oserei definire parte integrante e cuore storico della famiglia del Krone, il nostro amico, volontario che svolge da tempo ormai, come presenza veterana, servizio civile presso la Struttura di Klausen, il nostro Nino.

Insieme ai 24 componenti  della Casa, la Referente Zineb, l'operatrice Khadija, l'educatrice Veronica ed il nuovo operatore Edgar, compongono la squadra vincente di questa famiglia.

Come si denota dalle immagini, i colori scelti per questa natura floreale che brulica di vita, sono tinte selezionate con cura che rappresentano i colori della vita e soprattutto della "Speranza" che ogni giorno investiamo nel percorso del nostro e del loro cammino, non sempre spianato e lineare ma del resto la vita è questa per tutti, ci sono tornanti, onde, alta e bassa marea ma è pur sempre il sorriso che al mattino aprendo le porte del Krone deve irradiare i volti e le anime di chi usufruisce di questi sorrisi per migliorare la propria giornata.

I fiori di Nino e della Casa, rappresentano una luce, e di questa luce contiamo di godere fino alla fine, per lasciare un messaggio in positivo per i grandi di casa ma anche e soprattutto per i piccini che ci auguriamo possano avere una lunga e prospera esistenza interfacciandosi alla società reale che li attende fuori.

Così mentre i piccoli vivono di luce propria, uomini e donne di Casa Krone cercano di realizzare progetti concreti ed obbiettivi iniziando a fronteggiare la realtà lavorativa ed i primi risultati e riscontri positivi giungono.

Ad oggi, Luglio 2019, quasi tutti i componenti della nostra famiglia Krone sono occupati tra le figure femminili impegnate in attività di addette alle pulizie nei luoghi limitrofi poco distanti da Klausen e le figure maschili che muovono i primi passi da attività di stage formativi sul territorio bolzanino ad altre mansioni nei settori della manutenzione, giardinaggio, ristorazione, tutti logisticamente tra Chiusa, Bressanone e Barbiano.

Si gioisce innanzi alla buona volontà di questa intraprendenza tenendo conto della problematicità e delicatezza del tempo che ci stiamo accingendo a vivere.

Tra luce ed ombra, le piante ed i fiori del nostro "Giardino", mettono radici e, che siano profonde o siano destinate a restare in superficie, il tempo lo rivelerà.

Al momento è pace e tutto tace."

 

Il Giardino di Casa Krone è un progetto nato da questa primavera, grazie all'iniziativa della Sindaca Gasser Fink Maria Anna e del Comune di Chiusa/Klausen in stretta collaborazione con l'Associazione Bildungsansshuss.
Da uno spazio verde di terra selvaggia ed incolta, circostante alla stazione ferroviaria, il prezioso contributo del Volontario della Struttura Casa Krone e di alcuni ragazzi e ragazze ospiti della Casa, ha realizzato un piccolo angolo di paradiso floreale divenuto motivo di attrazione ed apprezzamento per tutta la piccola Comunità di Chiusa. Ciò rappresenta la testimonianza che, da un' operatività collettiva, può essere prodotto un frutto meraviglioso degno di meriti e soddisfazione professionale e personale.