< Torna a NOTIZIE E PENSIERI
03.12.2021

Ritorna l’anonimo benefattore: donati 400 panettoni!

Donati 400 panettoni alle famiglie in difficoltà in occasione della giornata di Santa Barbara.

Con l’avvicinarsi del Natale, i volontari di Volontarius sono stati chiamati per ritirare una donazione fuori dall’ordinario. Si tratta di un gesto di solidarietà “silenziosa” da parte di un cittadino di Bolzano che, per la terza volta, ha deciso di donare un momento di felicità alle persone e alle famiglie che si trovano in una situazione di difficoltà

Il donatore, che desidera rimanere anonimo, aveva già compiuto questo gesto la scorsa Pasqua e quella dell’anno precedente donando rispettivamente 444 e 400 colombe. Quest’anno il donatore ha raddoppiato la donazione: oltre a Pasqua, anche a Natale “nessuno deve rimanere senza dolce”! 

L’anonimo donatore colpisce ancora, ma questa volta “vestito” da Babbo Natale! Ha donato 400 panettoni che verranno destinati alle persone e alle famiglie beneficiare di alcuni servizi del Gruppo Volontarius, come ad esempio il centro di accoglienza per minori stranieri non accompagnati Casa Rossa, il centro di accoglienza per persone vulnerabili Lemayr, la struttura di accoglienza Casa Conte Forni e molti altri.


“Con questa donazione simbolica voglio invitare tutti a compiere un gesto di solidarietà e a non dimenticarsi delle persone che soffrono in questo Natale.” racconta il donatore. 


I dolci, su richiesta del donatore, verranno consegnati ai destinatari sabato 4 dicembre, giornata dedicata a Santa Barbara e, ormai è evidente, il 4 è il numero portafortuna del nostro donatore anonimo. 


“Santa Barbara è la protettrice dei vigili del fuoco, degli artificieri, degli architetti e dei marinai… Ma soprattutto è venerata dai miniatori. Quando ero giovane sono stato socio e amministratore di una storica miniera in Val di Non. Ogni anno, il 4 dicembre, insieme a tutti i dipendenti, ricordavamo ed onoravamo questa Santa martire. È interessante pensare che il nome ‘Barbara’ deriva dal greco ‘barbaros’, cioè ‘straniero’.” aggiunge il donatore. 


Il Gruppo Volontarius ringrazia di cuore l’anonimo donatore per aver rivolto un dolce pensiero alle persone più vulnerabili della nostra comunità!