< Torna a NOTIZIE E PENSIERI
11.07.2022

Street Art allo Stadio Druso, un grande murales per il fair play

Sono iniziati i lavori per la realizzazione di un grande murales per promuovere il fair play sui muri dello Stadio Druso. Su incarico del Comune di Bolzano, lo realizza MurArte, un progetto dell’Associazione Volontarius. Da oggi, 11 luglio, fino a domenica 17, è possibile vedere gli street artist e i writers all’opera!

  

Il progetto

Il murales è curato da MurArte, un progetto dell’Associazione Volontarius, su incarico del Comune di Bolzano (Ufficio Famiglia Donna Gioventù e Promozione sociale e Ufficio Manutenzione Edifici e Opere Pubbliche Comunali) e con la collaborazione della Questura di Bolzano.  

 

L’opera

Il murales verrà realizzato sulla superficie di quasi 500 metri quadri del muro di cinta che costeggia la ciclabile lungo il fiume Isarco. 

Il tema del murales, individuato dal Comune di Bolzano, è quello del fair play, ovvero il gioco corretto nel rispetto di sé stessi, degli altri e delle regole. L’obiettivo di quest’opera di arte pubblica è quello di arricchire lo stadio, veicolare messaggi di rispetto reciproco e favorire un approccio positivo al gioco all’interno dello stadio. 

 

“Il Comune di Bolzano è sempre molto attento a  valorizzare le superfici pubbliche attraverso la street art. Cogliamo il tema del fair play come un’interessante sfida. Dal punto di vista artistico lo sport offre molti spunti su cui lavorare e mettersi in gioco.” 
Riccardo Rizzo – Referente del progetto MurArte di Volontarius. 

 

Gli artisti

A realizzare l’opera è la crew Micidials, un gruppo di dieci artisti con una lunga esperienza di lavoro nell’ambito del graffito e della street art. Provengono da diversi luoghi d’Italia, come Lazio, Calabria, Campania, Umbria, Emilia-Romagna e Alto Adige.  

La regia dell’opera è a cura dello street artist bolzanino Sanue. Questa è la sua seconda grande opera su una struttura sportiva pubblica di Bolzano. Lo scorso autunno, sempre in collaborazione con il Comune di Bolzano, ha realizzato il grande murales dedicato al giocatore di hockey Pasqualotto sulla facciata del Palaonda. 

Il murales sarà realizzato sui toni dell’arancione, un colore che conferisce molta energia. Il muro sarà attraversato da fasce che richiamano l’idea di energia, sia in senso fisico sia interiore. Le strisce rappresentano da una parte il gioco e la sua dinamicità, dall’altra la passione e l’entusiasmo di chi ama il calcio. 

 

CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI SUL PROGETTO MURARTE