< Torna a NOTIZIE E PENSIERI
14.10.2021

Torna la giornata Chiedimi perchè ho freddo

Sabato 16 ottobre si raccolgono coperte e accessori invernali per chi vive sulla strada.

Il Gruppo Volontarius, in collaborazione con la cooperativa la Società San Vincenzo de Paoli, promuove la tredicesima edizione della giornata “Chiedimi perché ho freddo”

Sabato 16 ottobre 2021, dalle ore 8,30 alle ore 15,30, si raccolgono coperte, sacchi a pelo, giacche, accessori invernali, scarpe e zaini per le persone che vivono sulla strada.

Gli operatori di strada e i volontari saranno presenti in quattro luoghi della città di Bolzano: 

  1. Piazza Mazzini,
  2. Piazza Don Bosco, 
  3. Piazza Nikoletti,
  4. presso la Chiesa dei Cappuccini in via Cappuccini 11.

Tutta la popolazione è invitata a partecipare alla raccolta di sabato 16 ottobre e a portare il proprio contributo e sostegno a favore delle persone più fragili della nostra città.

La manifestazione è realizzata con il patrocinio del Comune di Bolzano, dell’Azienda servizi sociali di Bolzano e della Ripartizione politiche sociali della Provincia

L’iniziativa è promossa dall’Unità di strada del Gruppo VolontariusOltre la Strada”, attiva a Bolzano con 7 operatori e 10 volontari. Il progetto vanta un team multietnico e multilingue: in totale vengono parlate 11 lingue (italiano, tedesco, inglese, francese, arabo, urdu, pastu, dare, persiano, mina e portoghese), un fattore estremamente importante per entrare in relazione e in dialogo con le persone che si trovano in difficoltà che provengono da Paesi lontani.

L’equipe “Oltre la Strada” ha mantenuto la propria operatività e garantito il servizio di assistenza alle persone senza fissa dimora anche durante i mesi del lockdown adattandosi alle normative di distanziamento. Nel corso del 2021 (compreso tutto il periodo di lockdown) fino ad oggi gli accompagnamenti sono stati 771, gli ascolti 2.885 e le uscite con il camper in strada 200. In totale, sono stati effettuati 22.043 contatti con le persone sulla strada, il doppio rispetto allo stesso periodo nel 2020 in cui i contatti sono stati circa 11.400. 

Dallo scoppio della pandemia, l’unità “Oltre la Strada” ha svolto anche un importante servizio di prevenzione, con le misurazioni della temperatura, la distribuzione di disinfettante e di mascherine, ed anche di informazione delle persone di strada in merito alle norme, alle prescrizioni ed ai comportamenti da tenere a seguito della pandemia, anche attraverso la distribuzione di volantini. Un’importante attività è stata inoltre quella di collaborare con il Comune e la sanità nella campagna di vaccinazione rivolta alle persone senza fissa dimora.

 

Per maggiori informazioni:

strada@volontarius.it

335 752 2485