< Torna a NOTIZIE E PENSIERI
14.11.2018

Vincent

Vi presentiamo i ragazzi e le ragazze arrivati ad ottobre 2018 a Bolzano per svolgere il Servizio di Volontariato Europeo, una preziosa opportunità di volontariato che l’Unione Europea offre ai iovani fra i 17 e i 30 anni.

 

Ciao Vincent, presentati.


Ho 19 anni e vengo da Lipsia, una città vicino a Berlino. Ho finito la scuola la scorsa estate e la prossima estate inizierò a studiare scienze sociali.

 

Perché hai scelto di fare il Servizio di Volontariato Europeo presso l’Associazione Volontarius?


Sono qui perché per tutta la mia vita sono stato un consumatore dei benefit dell’Unione Europea e della società. Ho potuto fare tutto ciò che volevo e viaggiare ovunque desiderassi. Adesso, con il Servizio di Volontariato Europeo, ho la possibilità di ringraziare e dare qualcosa in cambio. Ho la chance di vedere da vicino quali sono effettivamente i riscontri positivi dell’Unione Europea. Posso fare qualcosa di utile per gli altri, in particolare nei centri di accoglienza.

 

In quale centro di accoglienza dai il tuo supporto?


Sto dando una mano presso il centro d’accoglienza “Caserma ex Gorio”. Sto lavorando molto per aiutare con l’organizzazione e con la documentazione del centro. Mi occupo di svariate cose, per esempio aiuto le persone che vivono nel centro a compilare e a consegnare i tempo i documenti, oppure li accompagno in ospedale alle visite mediche. Cerco di aiutarli come posso.

 

Cosa ti piace di più di quest’esperienza?


Nel centro “Ex Caserma Gorio&quot; posso osservare i risultati del mio lavoro. È un’occasione per me di fare qualcosa di utile. In più ho l’opportunità di imparare l’italiano e conoscere l’Italia, questa bellissima nazione.

 

Quali obiettivi ti poni per questo anno che trascorrerai qui?


Tra un anno vorrei poter dire “wow, è stato un buon anno! Ho fatto qualcosa per me stesso, ma allo stesso tempo ho aiutato chi ne aveva bisogno.”. Il mio desiderio è di concludere quest’anno qui a Bolzano felice e soddisfatto di ciò che ho portato a termine e dei risultati raggiunto. Spero di poter dire “Sì, è stata una buona idea fare lo SVE.”