< Torna a NOTIZIE E PENSIERI
26.05.2019

VOLinforma Primavera 2019

È uscito il nuovo numero del periodico dell’Associazione Volontarius e della cooperativa sociale River Equipe “VOLinforma”.

Si tratta di un numero particolarmente importante per l’Associazione in quanto l’impostazione grafica della rivista è stata completamente rivoluzionata. Il layout, più moderno ed al passo con i tempi, si rivolge ad un pubblico molto ampio e quindi la nuova impaginazione dà molta importanza alla leggibilità dei testi, alla bellezza delle immagini e mira ad instaurare un rapporto più stretto e diretto con i potenziali lettori. Il risultato della nuova impostazione è il frutto principalmente dell’impegno della direttrice creativa della rivista, Veronica Tonidandel, e del progetto grafico di Valentina Gentili.


La redazione è stata arricchita dall’apporto di nuovi collaboratori, volontari ed operatori di Volontarius che di volta in volta troveranno spazio nella rivista con il loro prezioso contributo. Le tematiche spaziano dall’importante ruolo del volontariato, alla descrizione di alcuni dei centri di accoglienza gestiti da Volontarius o River Equipe, importante anche lo spazio riservato al nuovo Punto Scuola, che recentemente ha ricevuto un’importante certificazione da parte dell’Università per stranieri di Perugia.


Due articoli sono incentrati sul Progetto Alba che da oltre 15 anni è attivo nella lotta alla tratta di esseri umani. Non manca il tradizionale spazio riservato ai “Cacciatori di briciole” ed alle loro “brici cargo”, ormai molto note nel capoluogo che ogni sera sfrecciano nelle strade cittadine per recuperare i generi alimentari in scadenza per poi distribuirli alle persone in difficoltà. Nei giorni scorsi è stata inaugurata la nuova sede di “Aiuti senza spreco”, in Piazza Mazzini 18 (entrata a sinistra della sede RAI) dove
trovano collocazione l’Emporio solidale, il deposito farmaceutico del progetto “Dimora della salute” ed appunto i “Cacciatori di briciole”.

Un articolo è inoltre dedicato alla recensione del libro “Fuggire per non morire”, scritto da Paola Vismara, referente dell’ufficio pastorale delle Diocesi di Bolzano - Bressanone ed incentrato sulla storia di un minore straniero non accompagnato giunto in Alto Adige dal Togo.

Sfoglia il VOLinforma su: https://bit.ly/2weiEOK